sabato 9 giugno 2012

Protagonista: il carciofo

Ode al carciofo (Pablo Neruda)
"Il carciofo dal tenero cuore si vestì da guerriero,

ispida edificò una piccola cupola,
si mantenne all'asciutto sotto le sue squame,
vicino al lui i vegetali impazziti si arricciarono,
divennero viticci,
infiorescenze commoventi rizomi;
sotterranea dormì la carota dai baffi rossi,
la vigna inaridì i suoi rami dai quali sale il vino,
la verza si mise a provar gonne,
l'origano a profumare il mondo,
e il dolce carciofo lì nell'orto vestito da guerriero,
brunito come bomba a mano,
orgoglioso (...)"



Fotografie di  Sabrina de Polo - presso  Home Panorama

Protagonisti di queste composizioni sono i carciofi romaneschi, dalle splendide sfumature violacee. Li ho inseriti in vasi fasciati di cavolo, e accompagnati con foglie di edera, eucalipto e magnolia. Peperoncini, infiorescenze di lauroceraso e grappoli di bacche arricchiscono il tutto.

Nessun commento:

Posta un commento